Cosa rimarrà di questo 2019

L’anno si appresta a finire e Clickileserietv ha pensato di tirare le fila di questo 2019 facendo una classifica di quello che ha raccontato.

 

Le migliori nuove uscite:

 

how-the-umbrella-academy-cast-should-really-look-1

 

You ha esordito pochi giorni prima della fine del 2018 ma ha fatto parlare di sé nei mesi successivi per il personaggio principale Joe, inquietante e dal futuro di stalker. E’ talmente avvincente da essere rinnovata per una seconda stagione disponibile su Netflix da Santo Stefano appena passato.

Roswell, New Mexico è stato il reboot dell’anno a mio parere, riprendendo la già conosciuta Roswell ne ha fatto una serie tv promettente con una storyline tutta sua. Purtroppo dobbiamo aspettare la prossima primavera per vedere il seguito. 

The Umbrella Academy è una serie tv con il botto, la nota piattaforma di streaming ha sfornato uno dei suoi prodotti migliori per quanto riguarda la caratterizzazione dei personaggi e la sceneggiatura. Chissà cosa potrà succedere ancora alla famiglia disfunzionale più interessante di Netflix.

 

I migliori gioiellini:

 

Lucifer-poster-758x426.jpeg

 

Lucifer è stata miracolosamente salvata da Netflix, rendendo disponibile la quarta stagione a tutti i fan che avevano pregato di rivedere mr Lucifer Morningstar alle prese con la detective Decker e tutti gli altri personaggi che gravitano nella serie tv. Il 2020 sarà l’anno conclusivo per Lucifer, amen e così sia.

Mindhunter per gli amanti delle storie crime questa serie, arrivata alla seconda stagione, è un vero e proprio pozzo da cui attingere perché i fatti raccontati ricalcano i fatti di cronaca nera che hanno sconvolto l’America tra gli anni ’60 e ’70.

Prodigal Son altra serie tv crime interessante e ben strutturata, che non annoia e intriga. C’è tutto: il fascino criminale, la caccia all’assassino, i drammi famigliari. Da consigliare.

 

Le migliori conferme:

 

La-Casa-Di-Carta-4-streaming-episodi.jpg

 

Le Terrificanti Avventure di Sabrina ha concluso in toto la prima stagione e tra poco, a gennaio, partirà la seconda. Una seconda parte un po’ più pesantina della prima e ha lasciato più punti di domanda che risposte. I quali saranno svelati, insieme a alcuni personaggi nuovi nell’anno venturo (questo 2020 sarà bisesto, per Sabrina Spellman significherà qualcosa?).

Stranger Thinks e tutta la compagnia ha portato a termine la terza stagione tra amori, nuove amicizie, vecchi nemici e colpi di scena scoppiettanti fino all’ultima scena al famigerato Wallmart.

La Casa di Carta ha sbancato di nuovo Netflix con la banda al completo, riuscirà una quarta stagione a mantenere alte le aspettative di una serie ormai diventata iconica?

 

Le migliori delusioni:

 

http___media.tvblog.it_6_6ca_the-walking-dead.jpg

 

The 100  ha mantenuto uno standard fatto di alti e bassi, con momenti di noia mortale e picchi di non sense, a momenti in cui c’era una parvenza di ritmo e azione. Meno male che anche per questa serie tv si avvicina il finale.

The Walking Dead partita come un capolavoro (nonché una delle serie preferite da Clickleserietv) dopo 11 anni è diventata l’ombra di se stessa, uno zombie per così dire. Chissà quando Robert Kirkman vorrà farla finita? E chissà come sarà il film dedicato a Rick Grimes dopo la sua uscita di scena.

V-Wars pubblicizzata con un enorme branding sull’attore principale Ian Somerhalder non è riuscita a partite, anzi rimane confinata in un cono d’ombra tra la noia e il poco interesse che questa nuova specie di vampiri suscita.

 

I migliori finali:

 

10-got-8x06-trailer-game-of-thrones-2.jpg

 

Game of Thrones si è concluso lasciando un vuoto devastante nel cuore di questo blog tanto da dedicare un’intera sezione all’ultima stagione. Tra qualche amarezza e punto interrogativo, sono finite le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sancendo un punto di fine per l’universo di GOT e uno di inizio per le serie tv fantasy che verranno.

Gotham dopo 5 lunghe stagioni arriva al suo epilogo dando una degna conclusione alle vicende di tutti i personaggi, date le storyline già consumate da tempo.

Jane the Virgin lascia una voragine per quanto riguarda le serie tv comedy, perché non ci sarà un’altra Jane Gloriana Villanueva. Sarà dura mantenere l’eredità di una serie che ha sdoganato le soap opera e i drammi familiari in modo così sapiente e magistrale. Chapeau.

 

Se vi va leggete gli articoli dedicati a ciascuna serie tv, e così dicendo porgo i migliori auguri a tutti i lettori e lettrici!

 

 

 

Pubblicato da clickilblog

Questo è un blog personale che nasce dalla mia passione per le serie tv, americane per la maggior parte. Le ho seguite da sempre, prima in televisione con il sacrosanto appuntamento settimanale o giornaliero...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: