Ritorna la nuova stagione di The 100 con qualche perplessità

Il 30 aprile è ritornato The 100 sull’ammiraglia The CW, ci accompagna da sei anni come una solida certezza… Nel senso che siamo certi perfino della trama talmente siamo affezionati.

 

the100season6.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dalle due puntate – la prossima uscirà il 14 maggio – che ho visto ho la sensazione di continuare a vedere lo stesso plot di fondo: quelli dell’Arca alla scoperta di nuovi mondi che nascondono insidie dove il tasso di sopravvivenza sembra sempre pressoché nullo. Ma, prima di tutto, veniamo ai personaggi.

Clark dopo sei anni non ha ancora imparato nulla, anzi, si stupisce che una Luna in cui sono appena sbarcati abbia dei pericoli. E li intuisce parafrasando un libro per bambini, meno male che ci è arrivata. Lei, la sanguenero, la gloriosa Whaneda, riesce a sopravvivere alle voce suicida nella sua testa per aiutare per l’ennesima volta Bellamy e subire il pippone che le fa Murphy. Ecco lui, lo scarafaggio che chi lo ammazza più, mi sembra il personaggio che fino ad ora abbia avuto un’evoluzione maggiore. Da bad guy a uomo (un po’ più) responsabile che sembra rappresentare la coscienza di Clark, e  ricordarci così il passato che ha condotto i 100 a dove sono ora.

 

190417-eliza-taylor-bob-morley-richard-harmon-the-100

 

Raven, o meglio la mai una gioia Raven, stava finalmente lasciandosi andare con quel brava ragazzo che era Shaw e me lo ammazzano! Se c’era una bella ship era la loro, e invece è finita già alla 6×1, e in che modo. Vedere la croce con inciso il nome del suo ragazzo deve essere stato traziante, momento che si aggiungerà alla lunga lista di dolori che Raven ha passato dalla prima stagione quasi tutti per colpa di Clarke… Chissà se la incolperà anche stavolta. Per non parlare della madre Abby, il personaggio che mi sta più antipatico sia per la scivolata verso il baratro della droga (dovuta alla sua mancanza di coraggio a mio avviso) sia per le scelte radicali come la ormai storica asfissia sull’Arca che quella più recente del cannibalismo a fine di sopravvenienza nel bunker.

 

maxresdefault.jpg

 

Bloodreina, alias Octavia, è sempre lei. Combattiva e concreta fino a ricevere un sacco di botte, affrontare la resa dei conti e incolpare tutti gli altri di essere codardi perché non hanno avuto il coraggio di finirla. Lei sì che doveva essere una Whaneeda. Chissà se riuscirà a ricucire il rapporto con il fratello, perché nonostante tutto Bel rimane il suo big brother che la teneva rinchiusa in una botola per mantenerla in vita.

 

the-100-episode-602-red-sun-rising.jpg

 

Ritornando alla trama, penso ci sia il rischio della minestra riscaldata. Vedremo la minaccia di turno (la furia omicida che colpisce chi rimane esposto all’eclissi) e conosceremo dei nuovi personaggi sperando che siano un po’ interessanti come la Diyoza della quinta stagione. Spero finalmente di vedere la ship che aspetto da tutta la serie, la bellarke. Dubitate anche voi che potrà esserci, vero?

 

giphy.gif

 

Voto puntate: 6/7

Pubblicato da clickilblog

Questo è un blog personale che nasce dalla mia passione per le serie tv, americane per la maggior parte. Le ho seguite da sempre, prima in televisione con il sacrosanto appuntamento settimanale o giornaliero...

3 pensieri riguardo “Ritorna la nuova stagione di The 100 con qualche perplessità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: