Finale di stagione per The Walking Dead, tra nuove rivelazioni e zombie congelati

«I cattivi non pensano mai di esserlo»

Questa è la citazione che raccoglie tutto il senso della puntata The storm di The Walking Dead, giunta al suo finale dopo una stagione altalenante tra momenti memorabili e episodi piatti senza mordente.

Negan pronuncia questa massima durante la prima vera chiacchierata a tu per tu con Michonne, dopo il suo passato da villain sadico e esibizionista sembra redimersi e trovare l’amore. Premetto, amo l’attore Jeffrey Dean Morgan per il suo innato carisma, ma ho sensazioni controverse verso il personaggio Negan. Da una parte quando vedo la sua faccia non posso non pensare alla crudeltà inaudita con cui si è scagliato su Glenn e Abraham nella 7×1 The day will come when you won’t be. Dall’altra penso che dalla sua permanenza in cella per mano di Rick fino a oggi abbia compiuto a suo modo un percorso di redenzione, anche se non lo condivido pienamente. In lui vedo un sentimento di amicizia verso la piccola canaglia di Judith e si è dimostrato così quando si è buttato nella tormenta per salvarla, e un rispetto quasi paterno verso il defunto Carl.

 

the-walking-dead-9x16-negan-libero-maxw-644

 

Chissà che Negan abbia la chiave di svolta: ha capito che per combattere un nemico comune bisogna essere uniti, perché forse si rivede in Alpha durante il suo passato da leader dei Salvatori? E che non sia lui, azzardo, a risolvere la situazione? Chiudendo così TWD dopo ben dieci stagioni?

Michonne è della stessa idea, l’unione fa la forza e non sempre Ezikiel, Daryl e gli altri l’hanno veramente afferrato. Vediamo se dopo l’ennesima prova il gruppo di Alexandria maturerà un po’.

Mi ha lasciato con l’amaro in bocca Carol. Durante tutta la puntata ho fantasticato, dai che esce la vendicativa che è in lei. Invece niente, forse che si stia tenendo per il futuro? Dopo la frase “ho paura che mi sto perdendo di nuovo” sussurrata da lei a Daryl ho avuto un timore ma così non è stato. Ho sussultato anche quando ha trovato nel bosco Lydia in crisi con sé stessa. Non ho potuto non pensare alla scena dei fiori della 4×14 Indifference. Voi no? Che Carol, nel suo lungo cammino interiore prima iniziato con Morgan, abbia trovato un modo di affrontare il dolore più pacifico che non preveda l’uso di lanciafiamme?

 

5c9e8e1ba5f2f

 

the-walking-dead-9x16-1200x630.jpgInfine, gli zombies. Gli autori hanno reso giustizia agli amanti del genere, come ho letto su Nicotero e la sua citazione de Il ritorno dei morti viventi. In un contesto nuovo ai nostri occhi vediamo i walkers congelarsi nel ghiaccio come lunghe stalagmiti o risorgere dalla neve. I fiocchi di neve ci mostrano un’atmosfera diversa, non più arida e secca. Anche lì l’inverno è arrivato, e bisogna affrontarne le conseguenze in cui bisogna scegliere tra sopravvivere o soccombere.

 

daryl-con-la-sua-balestra-in-the-walking-dead-9x16-maxw-1280

 

Voto puntata: 7

Pubblicato da clickilblog

Questo è un blog personale che nasce dalla mia passione per le serie tv, americane per la maggior parte. Le ho seguite da sempre, prima in televisione con il sacrosanto appuntamento settimanale o giornaliero...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: