Una riflessione su Siren

Siren, prodotto della emittente americana Freeform figlia della ABC, è il fantasy ambientato nel mondo marino delle sirene. Seguendo l’onda (battutona eh) dell’ultima fatica americana made in DC Comics, vale a dire Aquaman, Siren è ritornata con un buon rating di ascolti mantenendosi al passo con serie tv consolidate come Shameless e Outlander.

 

Siren.jpg

 

In questa seconda stagione – in particolare nei primi  episodi – sono affrontati temi forti e oggi presenti sui giornali di tutto il mondo. Io ho provato a individuarne qualcuno.

 

L’immigrazione. È un fenomeno che sposta masse da un paese all’altro per cercare un posto migliore dove vivere e far crescere i propri figli. In Siren un folto gruppo di sirene e tritoni scappa dal regno sommerso per raggiungere la terra ferma in cerca di riparo. La minaccia la vederemo tra poco. Il clan non cerca tanto di adattarsi, ma è perso e senza una guida perché tutti i componenti hanno una paura innata dell’uomo percepito come il nemico. Solo Ryn li può aiutare a sopravvivere e integrarsi nella società anche se è un compito difficile. Un solo “hello” universale può avvicinare i due mondi.

 

siren (1)L’ambientalismo. Uno strano rumore, assordante per le creature marine e se troppo intenso letale, sta interessando la zona di Bristole Cove. Le sirene sono così costrette ad andare verso la riva talvolta rischiando la vita. Questo rumore doloroso non è nient’altro che l’attività petrolifera dell’uomo civilizzato e industriale chiamata trivellazione. Si squarciano le onde sonore, i leoni marini si sentono disorientati e spaventati, si muta l’ambiente in nome del dio denaro.

 

a12fdaf3-3fc1-4d3e-a173-eeafe62d2a8cLa dipendenza. Ben da quando ha sentito la canzone di Ryn non fa che pensare a lei, la sogna, è arrivato perfino a lasciare la sua ragazza. E ora non sa più se è dipendenza oppure attrazione verso quella calamita di Ryn, il ragazzo ha capito che ha raggiunto il punto di non ritorno e decide così di chiedere aiuto. Si è rivolto a un gruppo di supporto dove può esprimere la sua frustrazione e le sue sensazioni senza che nessuno lo giudichi.

E voi che ne pensate? Avete individuato tematiche diverse?

Voto puntate: 8

Pubblicato da clickilblog

Questo è un blog personale che nasce dalla mia passione per le serie tv, americane per la maggior parte. Le ho seguite da sempre, prima in televisione con il sacrosanto appuntamento settimanale o giornaliero...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: