Le Terrificanti Avventure di Sabrina, commento aperto

le-terrificanti-avventure-sabrina-celebra-compleanno-della-strega-con-poster-v3-343403-1280x720

In questo pezzo non voglio parlare come community, ma come spettatrice dando voce a un mio commento più personale.

Chilling adventures of Sabrina è una serie tv che già nella sua produzione mischia un sacco di elementi. In origine Sabrina nasce dai fumetti della Archie Comics ed è prodotta da Roberto Aguirre-Sacasa sia fumettista che produttore della serie tv. Tra i realizzatori vediamo anche la Worner Bros. Television e Greg Berlanti, proficuo produttore di molte altre serie come Riverdale; per altro ambientata nello stesso universo narrativo di Sabrina.

Non saprei definire un unico genere per la nostra Sabrina, ma ne vedo almeno tre:

  •  È un fantasy innanzitutto. Viene presentato il mondo magico con le sue regole, le sue scuole, i suoi personaggi.
  • È un horror perché ci mette di fronte a un esorcismo, ai nostri incubi più profondi, al cannibalismo, all’omicidio a sangue freddo.
  • È un teen drama. L’amore adolescenziale di Sabrina per Harvey, il bullismo, il desiderio di trovare un’identità e un posto nel mondo.
  • È un esoteric fantasy infine? Il genere che indichi la preponderanza dell’elemento satanico in una serie tv penso ancora non esista. Ma è così che appare, aleggia in tutte le puntate il Signore Oscuro, il pentacolo sacro, la devozione.

Mescolando tutto insieme, come in una pozione, esce una narrazione scorrevole, a tratti ironica ma anche drammatica e con sfumature dark, molto dark. Sollevandomi così alcune domande. Ad esempio, come mai ancora nessuno, a un mese dall’uscita della serie su Netflix si è ancora indignato? Solo i satanisti americani si sono arrabbiati perché sostengono che la serie abbia utilizzato il design del monumento del loro dio (Bafometto) impropriamente perché protetto da copyright. Quando ad esempio per Harry Potter è insorto perfino il Papa. Che la cultura stia cambiando? Che il pubblico oggi riesca a dissociare bene da male, tanto da non confonderli? Che sia finalmente più aperto?  Dall’altra parte invece è un bene che passi il messaggio dell’indipendenza, soprattutto della donna. Qui c’è molto girl power, facendo vedere gli uomini in modo secondario e quasi sminuente, vedi il padre alcolizzato di Harvey e lo stesso Harvey personaggio secondo me poco sviluppato.

Quindi veniamo alla sceneggiatura. L’unico personaggio analizzato in profondo è Sabrina a parer mio, forse anche per scelta editoriale dato che il focus è incentrato su di lei. Ma ho notato una falla nel finale – bando agli spoiler siamo nell’era del binge watching – la ragazza passa al lato oscuro troppo velocemente, dando un taglio netto al passato. Passi anche la delusione d’amore, ma dove sono le care zie quando ce n’è il bisogno? Poi le migliori amiche di Sabrina le avrei volute conoscere meglio. Un po’ di Rosalinde l’ho capito ma Susie non so ancora chi è davvero, quale ruolo avrà nella storia. Questo penso mi sarà svelato nella prossima stagione, ma non si poteva sprecare qualche scena in più?

Rimango però curiosissima per lo speciale di Natale, cosa potrà succedere in quel di Greendale?

E se volete lasciare un commento sono pronta a rispondervi!

Voto serie: 7

Pubblicato da clickilblog

Questo è un blog personale che nasce dalla mia passione per le serie tv, americane per la maggior parte. Le ho seguite da sempre, prima in televisione con il sacrosanto appuntamento settimanale o giornaliero...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: